18.4 C
Roma
domenica, settembre 23, 2018

Preparati omeopatici e stimolazione delle cellule Natural Killer

Alcuni preparati omeopatici stimolano le cellule natural killer (NKCs): uno studio pilota in vitro e in vivo in pazienti con cancro in fase avanzata...
ipereosinofilia

Ipereosinofilia

Forte aumento del numero degli eosinofili nel sangue periferico. Il valore normale del numero di eosinofili circolanti nel sangue periferico è < 350/ml o mm3, con livelli diurni che variano in maniera inversa al livello di cortisolo plasmatico; il picco si ha nella notte e il minimo nel corso della mattina. Lo sviluppo di eosinofilia ha le caratteristiche di una risposta immune: un primo contatto determina una risposta primaria con livelli relativamente bassi di eosinofili, mentre ripetuti contatti inducono una risposta eosinofila aumentata o secondaria. Nota. Fattori che riducono il numero degli eosinofili: farmaci: b-bloccanti, corticosteroidi, lo stress infezioni batteriche e virali.

Lupus

Il Lupus è una malattia cronica, di natura autoimmune, relativamente rara ed a genesi ignota. La malattia colpisce più di frequente le donne (rapporto di 2:1, nella forma cutanea di Lupus e di 9:1 in quella sistemica); soprattutto nell’età compresa fra la II-III decade e la V decade. Si tratta di una autograssione operata da parte dei linfociti B che aggrediscono le proteine del self, in particolar modo DNA ed istoni. Il primum movens di una tale autoimmunità è ad oggi ignoto. E' testimoniata un'iperreattività linfocitaria anche attraverso il riscontro delle molecole di superficie: HLA-D e CD40L.

Osteoporosi

Definizione: per osteoporosi si intende una condizione predisponente al rischio di frattura per una diminuita resistenza ossea. Si tratta, quindi, di un fattore di...

Sistema RANK-RANK ligando: il ruolo dell’osteoprotegerina (OPG)

Prima di spiegare il ruolo dell'osteoprotegerina (OPG) è opportuno richiamare alcuni concetti di istologia.   OSTEOCLASTI: derivano dai precursori emopoietici midollari della linea monocitaria. Infatti, in...
Arterite di Horton

Arterite temporale di Horton (o arterite a cellule giganti)

Arterite temporale di Horton - Definizione l'arterite temporale di Horton è una arterite granulomatosa dei rami della carotide esterna ma più spesso a carico dell'arteria temporale;...
artrite reumatoide

Artrite Reumatoide (AR)

Artrite reumatoide - Definizione è una poliartrite simmetrica e periferica (mai assiale), che porta ad erosione dell’articolazione con distruzione dell’osso e della cartilagine (deformità). Artrite reumatoide...

Altri Articoli

Non perdere le migliori app per medici aggiornate al 2017
Vai alla lista

Ci segui già sui social?