2.5 C
Roma
lunedì, 6 Aprile, 2020
Home Reumatologia e Immunologia

Reumatologia e Immunologia

Sistema RANK-RANK ligando: il ruolo dell’osteoprotegerina (OPG)

Prima di spiegare il ruolo dell'osteoprotegerina (OPG) è opportuno richiamare alcuni concetti di istologia.   OSTEOCLASTI: derivano dai precursori emopoietici midollari della linea monocitaria. Infatti, in...
artrite reumatoide

Artrite Reumatoide (AR)

Artrite reumatoide - Definizione è una poliartrite simmetrica e periferica (mai assiale), che porta ad erosione dell’articolazione con distruzione dell’osso e della cartilagine (deformità). Artrite reumatoide...
Sclerodermia

Sclerodermia

Sclerodermia - Definizione La sclerodermia è una malattia cronica autoimmune del collagene, caratterizzata da eccessiva formazione di tessuto connettivo fibroso ialinizzato che causa fibrosi vascolare...
dish

DISH – Diffuse Idiopathic Skeletal Hyperostosis

La DISH (Diffuse Idiopathic Skeletal Hyperostosis), conosciuta anche come Malattia di Forestier, viene considerata una forma di artrite degenerativa, caratterizzata dalla abbondante osteogenesi che...
Glucocorticoidi

Glucocorticoidi: effetti fisiologici e farmacologici

Definizione: i glucocorticoidi sono ormoni secreti dalla corticale del surrene; i derivati di sintesi sono utilizzati in medicina per le proprietà antinfiammatorie. Meccanismo d’azione dei glucocorticoidi si...

Osteoporosi

Definizione: per osteoporosi si intende una condizione predisponente al rischio di frattura per una diminuita resistenza ossea. Si tratta, quindi, di un fattore di...

Lupus

Il Lupus è una malattia cronica, di natura autoimmune, relativamente rara ed a genesi ignota. La malattia colpisce più di frequente le donne (rapporto di 2:1, nella forma cutanea di Lupus e di 9:1 in quella sistemica); soprattutto nell’età compresa fra la II-III decade e la V decade. Si tratta di una autograssione operata da parte dei linfociti B che aggrediscono le proteine del self, in particolar modo DNA ed istoni. Il primum movens di una tale autoimmunità è ad oggi ignoto. E' testimoniata un'iperreattività linfocitaria anche attraverso il riscontro delle molecole di superficie: HLA-D e CD40L.

Altri Articoli

Non perdere le migliori app per medici aggiornate al 2017
Vai alla lista

Ci segui già sui social?