18.4 C
Roma
martedì, Ottobre 15, 2019
Home Ortopedia e Medicina FIsica Riabilitativa

Ortopedia e Medicina FIsica Riabilitativa

Lesioni Tendinee

Lesioni Tendinee -Richiami di Anatomia- Tendine Definizione: Struttura di collegamento tra muscolo e osso, permette l’estrinsecazione del movimento prodotto dalla contrazione muscolare. Funzione: - Meccanica (trasmissione del movimento,...
Vertebroplastica

Vertebroplastica

Vertebroplastica   Definizione: La vertebroplastica percutanea è una procedura di radiologia interventistica con la quale vengono trattate le fratture vertebrali patologiche, attraverso l'iniezione di un "cemento" biocompatibile nel corpo della vertebra...

Miastenia Grave (MG) o myasthenia gravis

Miastenia grave, definizione: malattia autoimmune della placca neuromuscolare, provocata da anticorpi anti-AChR (ovvero anti-recettore dell’acetilcolina), che si legano al di fuori del normale sito...

Scoliosi

Scoliosi Definizione:  Deviazione permanente laterale e rotatoria del rachide.   Scoliosi Epidemiologia: Rapporto M/F = 1/20, soprattutto in età adolescenziale per la crescita puberale più veloce. ATTEGGIAMENTO...

Sindrome del Tunnel Carpale

neuropatia irritativa e/o compressiva del nervo mediano. Richiami di anatomia. Il tunnel carpale è un canale localizzato al livello del polso, formato dalle ossa carpali sulle quali è teso il legamento traverso del carpo: un nastro fibroso che costituisce il tetto del tunnel, inserendosi, da un lato, sulle ossa scafoide e trapezio e dall'altro su piriforme ed uncinato. Sindrome del tunnel carpale, epidemiologia: la patologia prevale nel sesso femminile (F:M=3,8:1) e nelle ultraquarantenni; può coinvolgere uomini, in genere trentenni; è stato calcolato un tasso del 3,4% per le donne e dello 0,6% per gli uomini, ma si stima che sia presente in un ulteriore 5,8% delle donne non diagnosticata (De Krom et al. J Clin Epidemiol 1992;45:373-6). I soggetti più colpiti sono gli addetti al settore manifatturiero, elettronico,tessile, alimentare, calzaturiero, pellettiero, come pure gli addetti al confezionamento pacchi, cuochi di albergo, e gli addetti ai pubblici esercizi

Tumori ossei

I tumori ossei possono essere distinti in tumori primitivi, relativamente rari, con un incidenza in Italia pari a un caso su 100.000 abitanti, e in tumori secondari o metastatici, nettamente più frequenti dei precedenti, derivanti soprattutto da neoplasie polmonari e mammarie. I tumori ossei primitivi vengono distinti in tumori benigni e maligni;entrambi vengono classificati in base alla natura delle cellule che predominano nel tumore. Quando ci si trova di fronte ad un sospetto di neoplasia ossea si deve, prima di tutto, cercare di capire se si tratta di una neoplasia primitiva o metastatica e se, in caso li lesione primitiva, questa sia benigna o maligna. Per arrivare alla diagnosi finale ci si avvale di dati clinici (età del soggetto, sede della lesione, sintomi clinici) e strumentali (radiografia, tomografia computerizzata, risonanza magnetica )
Dolore articolazione del ginocchio

Lesioni Cartilaginee ed Osteocondrali: nuovi approcci terapeutici

Introduzione: Cartilagine e Lesioni Cartilaginee Il tessuto cartilagineo articolare è una componente connettivale biologica con due principali caratteristiche: resistenza a movimenti ripetuti di trazione e...

Test di Ober

Definizione Il test di Ober è una manovra semeiologica per valutare la flessibilità della bandelletta ileotibiale (retratta soprattutto in corso di periartrite coxofemorale extrarticolare esterna). Procedura Paziente...

Incremento della forza muscolare

L'incremento della forza muscolare è legato a fattori di tipo strutturale e nervoso oltre che a parametri connessi alle proprietà elastiche del complesso muscolo tendineo. I...

Onde d’urto

Onde d'urto Introduzione: Per Medicina Fisica si intende l’utilizzo di particolari forme di energia in grado di correlarsi con i meccanismi biofunzionali intra ed...

Altri Articoli

Non perdere le migliori app per medici aggiornate al 2017
Vai alla lista

Ci segui già sui social?