12.5 C
Roma
sabato, ottobre 21, 2017
Home Autori Articoli di Simone Loiodice

Simone Loiodice

18 ARTICOLI 3 COMMENTI
Nato il 01/04/1992 a Corato (BA). Laureato in "Ortottica ed Assistenza Oftalmologica" presso l’Università degli studi ‘G. d’Annunzio’ di Chieti – Pescara nella clinica oftalmologica diretta dal professor Leonardo Mastropasqua, discutendo la tesi con titolo "RISCHIO INFETTIVO DELLE LENTI A CONTATTO: IL RUOLO DELLA MANUTENZIONE E L’EFFICACIA DEI DISINFETTANTI", con relatore Dott. Stefano Palma. Ha conseguito con Lode il master universitario di I livello, presso l’università di Bologna Alma Mater Studiorum, in “Posturologia: percezione e movimento”. Perfezionato sul DryEyes Syndrome, sul Digital Eye Strain (DES) o “affaticamento dell’occhio digitale” e sui danni legati ad un uso scorretto del makeup occhi.
dislessia postura
Dislessia: epidemiologia La percentuale degli alunni che presentano i segni tipici della dislessia (e altre difficoltà legate agli apprendimenti scolastici) nella popolazione scolastica in Italia supera di poco l’1% (circa 90.030 alunni coinvolti), a fronte di una incidenza media che, secondo le indagini epidemiologiche, si attesterebbe fra il 3 e il 5% dell’intera popolazione.Questo è un dato complessivamente in linea...
propriocezione
Propriocezione: definizione La propriocezione è un “senso che da senso agli altri sensi”, tuttavia a differenza della vista, del tatto e degli altri organi di senso, i recettori propriocettivi non si trovano in un organo ben definito, ma sono diffusi in tutto il corpo:Fuso neuromuscolare: misura la variazione di lunghezza di un muscolo nel tempo (in pratica la velocità con cui...
residuo di trucco nella palpebra
Abstract - ITA I prodotti per il make-up rappresentano una delle maggiori cause di problematiche oculari. Gli effetti dannosi per la superficie dell’occhio sono da ricercare non solo nella sensibilità dell’individuo, ma anche nell’utilizzo errato e negli ingredienti dei cosmetici.Una cattiva conservazione, l’utilizzo dopo la data di scadenza e la condivisione di questi prodotti favoriscono lo sviluppo di infezioni, dermatiti...
Deficit posturale
Problema “posturologico”? Quando pensarciLa sindrome da deficit posturale (SDP) è definita da Henrique Martins da Cunha come “un’attitudine corporea stereotipata, scoliotica, con presenza di ipertono asimmetrico dei muscoli para-vertebrali e toracici, appoggio plantare anch’esso asimmetrico, dominanza di una lateroversione di sguardo a destra o sinistra, probabilmente legata ad un deficit del sistema di informazioni propriocettive e visive.” All’origine di...
Insufficienza di convergenza
Insufficienza di Convergenza Def.: Difficoltà a mantenere la convergenza su un oggetto che si avvicina. Ortoforia per lontano. Clinica I sintomi che l’accompagnano sono l’astenopia, la difficoltà nella lettura, la visione offuscata per vicino. Il punto prossimo di convergenza è il punto più vicino dove la fusione può essere ancora mantenuta; il suo valore normale va da 5 a 10 cm ma...
esotropia accomodativa - dott. Simone Loiodice
Definizione dell'Esotropia accomodativa Strabismo manifesto conseguente ad una iperattività del riflesso di convergenza associato all’accomodazione. Il debutto avviene dopo i 4-5 mesi, epoca nella quale l’accomodazione e la convergenza sono sufficientemente sviluppate, e dopo una fase di intermittenza nella quale la Visione Binoculare viene ancora utilizzata si reputa il periodo di massima insorgenza dai 2 ai 3 anni, nel quale...
Rischio infettivo lenti a contatto
Rischio infettivo lenti a contatto: l'efficacia dei disinfettantiSecondo le stime attuali, i portatori di lenti a contatto nel mondo sono 100000000, il che fa diventare la lente a contatto la più diffusa protesi biomedica oftalmologica.Le ricerche epidemiologiche hanno evidenziato che vi sono 4 casi di infezione ogni 10000, nel caso di uso di lenti a contatto tradizionali e 20...
Exotropia intermittente
Leggi l'articolo introduttivo alle Exodeviazioni: "epidemiologia e classificazioni" Exotropia intermittente - DefinizioneForia ampia controllata per la maggior parte del tempo dalla convergenza  fusionale. In particolari situazioni (stanchezza, stati febbrili...), o dopo un interruzione della binocularità (occlusione) la foria si slatentizza e diventa manifesta. Durante la fase di foria gli occhi sono perfettamente allineati garantendo i presupposti per un corretto sviluppo della...
Campo visivo o Perimetria
Definizione di campo visivo Per la definizione di campo visivo e di perimetria ti consigliamo la lettura di questo articolo:Esami strumentali: Perimetria Computerizzata (campo visivo)Definizione Perimetria Metodica strumentale consistente nella stimolazione luminosa localizzata della retina, tramite proiezione o accensione di mire (54-55 mire) su di uno schermo a semi-cupola distante dal paziente 33cm, e nella successiva rilevazione delle risposte volontarie...
Esami elettrofunzionali
Gli esami elettrofunzionali sono test diagnostici obiettivi che permettono di esplorare i diversi segmenti dell’apparato visivo mediante la registrazione delle risposte bioelettriche della retina o della corteccia occipitale visiva in seguito ad uno stimolo luminoso (flash) o visivo (scacchiera).

Altri Articoli

Non perdere le migliori app per medici aggiornate al 2017
Vai alla lista

Ci segui già sui social?