16 C
Roma
venerdì, aprile 20, 2018
Home Autori Articoli di Dr. Silvio Maddalena

Dr. Silvio Maddalena

37 ARTICOLI 0 COMMENTI
Silvio Maddalena nasce a Campobasso il primo di Giugno del 1987; si diploma presso l'Istituto Liceo Classico M. Pagano, con il massimo dei voti. Studia e si forma presso l'Ateneo G. D'Annunzio Chieti-Pescara, da cui si laurea con lode nell'Ottobre del 2012, presentando una tesi in Neurologia ('Anomalie elettroencefalografiche nel Mild Cognitive Impairment: valore predittivo per lo sviluppo della Demenza a Corpi di Lewy'), sotto l'ala del chiarissimo Professore Marco Onofrj.
sindrome dolorosa lombare che si estende all’arto inferiore, interessando il territorio di innervazione del n. femorale o del n. sciatico. Nel primo caso si parla di lombo sciatalgia, nel secondo di: lombocruralgia. Epidemiologia, lombosciatalgie: sono di frequente osservazione nei giovani e negli adulti, ed in soggetticon fattori di rischio professionali Eziologia, lombosciatalgie: Ernia del disco: la più frequente (si associa soprattutto alla lombo sciatalgia!) Le forme tipiche sono: L2-L3, L3-L4, L4-L5 (è quella statisticamente prevalente), o L5-S1 Artrosi ( a causa della presenza di osteofiti artrosici) neurologica: neuropatia diabetica, neuropatia alcolica, Herpes Zoster, SLA, Sindrome di Guillan-Barrè, sclerosi multipla Tumori (primitivi: emangioma, osteoma osteoide, osteoblastoma, mieloma, osteosarcoma; metastasi), Cisti, oppure TBC Stenosi del rachide: idiopatica od artrosica; simile all’ernia del disco, ma prevale negli adulti-anziani, spesso bilaterale e pluriradicolare; si presenta con la sintomatologia caratteristica di una claudicatio intermittente . L’ernia del disco: Epidemiologia: colpisce soprattutto gli uomini di età tra i 35-50 aa.; è la causa maggiore di lombosciatalgia
Premessa: Il liquor cefalorachidiano (LCR o liquor) è presente in due compartimenti: -          il sub aracnoideo, nella quantità di: 115 cm3 -          ed il ventricolare, nella quantità di: 25 cm3 Produzione. La sua produzione avviene: per il 60% presso i villi corioidei del sistema ventricolare, tramite secrezione filtrazione, e per il 40% a partire dagli spazi extracellulari del SNC, tramite diffusione. Riassorbimento. La quantità di liquor...
Miastenia grave, definizione: malattia autoimmune della placca neuromuscolare, provocata da anticorpi anti-AChR (ovvero anti-recettore dell’acetilcolina), che si legano al di fuori del normale sito dedicato all’ACh; si connota per debolezza muscolare fluttuante e facile affaticabilità.   Miastenia grave, eziopatologia: sono state dimostrate: una lisi di AChR complemento mediata ed una riduzione degli AChR dovuta ad aumentato processo di degradazione. Intervengono anche: rimaneggiamenti della fessura...
Nevralgia del trigemino (o malattia di Trousseau) Definizione, nevralgia del trigemino: lesione dolorosa delle radici del n. trigemino. La nevralgia del trigemino è compresa nelle algie facciali di origine neurologica. Epidemiologia, nevralgia del trigemino: in 3 casi su 4 compare dopo i 50 aa. (frequentemente dopo i 65 aa.);  l’inizio prima dei 20 aa. è infrequente. La femmina è più colpita del maschio. È...
Sindrome di Guillain-Barrè, definizione: è una poliradicoloneuropatia infiammatoria acuta a genesi autoimmune demielinizzante. Rappresenta una emergenza neurologica. E’ una patologa acquisita che può insorgere improvvisamente: il pz. sviluppa i sintomi acutamente essendo in pieno benessere; il deficit neurologico completo  si raggiunge solitamente nel tempo di settimane, ma nelle forme iperacute la paralisi totale avviene nelle 24 ore. Sindrome di Guillain-Barrè, epidemiologia: è la...
Definizione, sindromi alterne: sindromi  neurologiche motorio-sensitive da occlusione parcellare  dell’arteria basilare; si noti infatti che l’ostruzione completa di detto ramo  è solitamente fatale.  Figura - Tronco encefalico, Netter tavola 114 Etiologia, sindromi alterne: le cause scatenanti sono le stesse che per i restanti accidenti cerebro-vascolari; citiamo le cause maggiori: ictus embolico, ictus trombotico, arterite, patologie ematologiche,  ipovolemia, dissezione e traumi   Classificazione e segni e...
Epilessia - definizione ‘epilessia’ è un termine derivante dal greco, col significato di: “colto di sorpresa”;esso  indica un disordine funzionale di un aggregato neuronale (un focolaio oppure, invece, un’area diffusa) . Crisi epilettica o convulsione è l’elemento che definisce  la malattia; rappresenta la conseguenza di una scarica neuronale parossistica ed ipersincrona. La crisi può essere: Crisi singola (od occasionale): spesso dipendente da da disidratazione,...

Altri Articoli

Non perdere le migliori app per medici aggiornate al 2017
Vai alla lista

Ci segui già sui social?