18.4 C
Roma
martedì, Ottobre 15, 2019
Home Autori Articoli di Dr. Niki Giannandrea

Dr. Niki Giannandrea

56 ARTICOLI 0 COMMENTI
Laureato con lode in Medicina e Chirurgia presso l'Università degli studi "G. D'Annunzio" di Chieti-Pescara discutendo la tesi sperimentale in cardiologia: "Il significato prognostico delle modificazioni pressorie nei pazienti sottoposti a test ergometrico", relatore Prof. Raffaele De Caterina, corelatore dott. Alfonso Tatasciore. E' il fondatore di MedMedicine.
Melanoma - Epidemiologia Rappresenta il primo tumore per frequenza se consideriamo un arco di età che va dai 29 ai 49 anni nonostante rappresenti il 4% di tutti i tumori cutanei. Causa il 75% delle morti per tumore cutaneo. Ad oggi vi è un aumento di incidenza del melanoma (forse perché prima il melanoma era poco conosciuto e quindi non diagnosticato;...
Anatomia spalla L’articolazione della spalla è definita “ complesso articolare scapolo – omerale”, poiché per il movimento della testa dell’omero, è necessario l’intervento di molteplici  articolazioni: 1 Acromion – clavicolare 2 sterno - clavicolare 3 scapolo – toracica 4 gleno - omerale La testa omerale è  inclinata, rispetto all’asse diafisario, di circa 130°-150° e retroversa di circa 25°-30° rispetto all’asse interepicondiloideo  con il braccio in posizione...
Definizione Il test di Ober è una manovra semeiologica per valutare la flessibilità della bandelletta ileotibiale (retratta soprattutto in corso di periartrite coxofemorale extrarticolare esterna). Procedura Paziente in decubito laterale, anca flessa per ridurre la lordosi lombare e per stabilizzare il bacino. L’esaminatore, posto dietro al paziente, afferra il terzo prossimale della gamba flettendo il ginocchio ed estendendo il quadricipite. Infine si...
LASER: acronimo di Light Amplification Simulated Emission of Radiationà amplificazione della luce ottenuta per emissione stimolata di radiazioni Note storiche: La laserterapia è una forma abbastanza recente di fisioterapia dato che il primo laser fu realizzato nel 1960 da T.H.Maiman Caratteristiche fisiche del laser: ha una sola lunghezza d’onda a spettro ristretto e di grande intensità (monocromatica) massima coerenza ottenuta dalla collimazione mediante specchi riflettenti capacità...
Recettore solubile della transferrina-Definizione Deriva da un processo di proteolisi del recettore della transferrina(TfR) in cui si ha la formazione di monomeri solubili rilevabili nel plasma e nel siero. Caratteristiche del recettore della transferrina Proteina transmembrana dimerica, formata da due identiche subunità da 85 kD uniti da ponti disolfuro. Ciascun recettore è in grado di legare una o due molecole di transferrina  a...
pancreatite
Pancreatite acuta -  Richiami di Anatomia e fisiologia Organo retro peritoneale (posizionato posteriormente allo stomaco), composto da: testa (accolto nella C duodenale, in questa sede si apre la papilla di Water) corpo coda e processo uncinato. Vascolarizzazione del pancreas la testa è vascolarizzata dalle arcate pancreatico-duodenali, posteriore ed anteriore; il corpo coda dalla arteria splenica e dalla pancreatica superiore. Gruppi linfonoidali principali del pancreas ...
dispnea
La dispnea è l'anormale e sgradevole consapevolezza del proprio respiro. Da non confondere con: Iperpnea: aumento del volume corrente, aumento della profondità del respiro, aumento della ventilazione polmonare/minuto Polipnea (o tachipnea): aumento della frequenza degli atti respiratori Iperventilazione: è una respirazione eccessiva più o meno associata a dispnea Dispnea - Eziologia Cardiaca Ipertensione arteriosa grave Stenosi mitralica Ischemia miocardica-> infarti Scompenso cardiaco ...
disfagia
La disfagia consiste nella difficoltà a deglutire, ed al corretto transito del bolo nelle vie digestive superiori. È da distinguere dall'odinofagia, che consiste in un'algia alla deglutizione. Disfagia - Epidemiologia Frequente nell’età anziana Ne soffre il 45% dei pz con età superiore ai 75 aa. Disfagia - Eziologia e fattori di rischio conseguenza dei disturbi: ostruttivi: neoplasie, corpi estranei, stenosi da caustici, diverticoli, ingrossamento...
febbre
Nota: in questo articolo verrà trattata la febbre dal punto di vista internistico. Per i meccanismi fisiopatologici dell’omeostasi termica e della febbre si consiglia la consultazione di un testo di patologia generale. Febbre - Definizione Elevazione della temperatura corporea in risposta a pirogeni endogeni e/o esogeni che determinano l’incremento del set point ipotalamico ovvero del centro neuronale responsabile del mantenimento dell’omeostasi...
Malattia di Fabry
Malattia X-linked recessiva caratterizzata da alterazioni geniche a carico dell’enzima lisosomiale alfa-galattosidasi A localizzato sul braccio lungo del cromosoma X (Xq22) con conseguente accumulo di glicosfingolipidi. Descritta per la prima volta nel 1989 da Anderson e Fabry. La malattia si manifesta nei maschi, ma spesso anche nelle donne eterozigoti.

Altri Articoli

Non perdere le migliori app per medici aggiornate al 2017
Vai alla lista

Ci segui già sui social?