10.3 C
Roma
giovedì, marzo 30, 2017
Home Autori Articoli di Dr. Niki Giannandrea

Dr. Niki Giannandrea

56 ARTICOLI 0 COMMENTI
Laureato con lode in Medicina e Chirurgia presso l'Università degli studi "G. D'Annunzio" di Chieti-Pescara discutendo la tesi sperimentale in cardiologia: "Il significato prognostico delle modificazioni pressorie nei pazienti sottoposti a test ergometrico", relatore Prof. Raffaele De Caterina, corelatore dott. Alfonso Tatasciore. E' il fondatore di MedMedicine.
Questa caso clinico è abbastanza facile. I risultati di laboratorio sono sufficienti per inquadrare il paziente in una di queste patologie. Clicca sulle immagini per ingrandirle. Il quiz è totalmente anonimo. Verranno raccolti i voti all’interno del sondaggio. Scegliete qui sotto la vostra risposta. Il sondaggio è chiuso Soluzione
Insufficienza materno placentare-Definizione Questa condizione si caratterizza per la ridotta capacità, da parte della placenta, di rimuovere cataboliti e di apportare ossigeno e nutrienti al feto in quantità sufficienti ad assicurarne il corretto sviluppo e accrescimento intrauterino. Insufficienza materno placentare-Eziologia I fattori responsabili non sono del tutto chiariti tuttavia, una serie di patologie sistemiche sono frequentemente coinvolte nella patologia: Ipertensione indotta dalla gravidanza Ipertensione...
Morbillo-definizione Malattia esantematica ad eziologia virale. Morbillo-epidemiologia elevatissima contagiosità, importante causa di morbilità e mortalità soprattutto nei Paesi in via di sviluppo. Colpisce soprattutto i bambini con età compresa tra 1 e 5 anni Nell’ultimo decennio è aumentato il tasso d’incidenza d’infezione negli adolescenti In Italia 1 caso ogni 100.000 abitanti Diffusione soprattutto all’interno di comunità chiuse quali ospedali, scuole. Morbillo-eziologia Il responsabile è il Paramyxovirus, virus a...
Scarlattina Definizione: infezione dovuta allo streptococco beta emolitico di gruppo A (S. pyogenes) produttore dell’esotossina pirogenica. Scarlattina Epidemiologia Tipica malattia pediatrica comunque rara nel periodo neonatale (grazie alle immunoglobuline fornite attraverso il latte materno) e nella prima infanzia. Scarlattina Fisiopatologia Vie di trasmissione: aerea (principale), cute lesionata (ferita chirurgica, ustioni). Tempo d’incubazione: circa 3 giorni Le manifestazioni cliniche della malattia sono soprattutto legate all’azione della tossina...
Schisi-Definizione: Interruzioni congenite della continuità anatomica del labbro, del processo alveolare, del palato duro e del palato molle. Schisi-Epidemiologia la labioschisi e la palatoschisi sono le malformazioni craniofacciali più frequenti colpisce 1 bambino su 1000 3 forme: labioschisi palatoschisi labiopalatoschisi
Insufficienza respiratoria-Definizione Condizione clinico-laboratoristica caratterizzata da alterati livelli ematici di PaO2 e PaCO2 tali da impedire una corretta ossigenazione dei tessuti e una rimozione di Anidride Carbonica adeguata alle necessità metaboliche dell’organismo. Si viene a creare una condizione d’ipossia tessutale periferica legata all’alterato scambio gassoso a livello dell’interfaccia alveolo capillare che non va confusa con le altre forme non respiratorie d’ipossia,...
Ormai tutti sanno che, per una vita di sano benessere, fondamentali sono dieta adeguata e costante attività sportiva al fine di evitare di incombere nei fattori di rischio responsabili di malattie cardiache e non solo. Tuttavia, se la sedentarietà è una dei principali fattori di rischio per l’insorgenza di numerose patologie, anche un estenuante attività fisica può determinare danni gravi e irreversibili...
Sindrome di Gilbert-Definizione Iperbilirubinemia benigna ad andamento cronico, caratterizzata da aumento modesto della bilirubina indiretta che clinicamente si manifesta quasi esclusivamente con subittero scerale.  Sindrome di Gilbert-Epidemiologia Si manifesta soprattutto nel sesso maschile dove i livelli di bilirubina sono normalmente più elevati Sindrome di Gilbert-Eziologia e fisiopatologia Difettosa captazione e diminuita coniugazione della bilirubina a causa della diminuzione della ligandina (responsabile del trasporto della bilirubina)...
Carcinoma Basocellulare Definizione Neoplasia epiteliale maligna, composta da cellule simili a quelle dello strato basale dell'epidermide e delle strutture epiteliali degli annessi, strettamente connessa a uno stroma dermico, raramente metastatizzante. Carcinoma Basocellulare Epidemiologia comune neoplasia cutanea nei soggetti di razza bianca può comparire dall'infanzia (raro) in poi, soprattutto dopo i 35anni. Interessa soprattutto il sesso maschile II tumore più frequente in assoluto in Italia Incidenza alta...
Lichen Planus Definizione: dermatite papulosa che colpisce la cute e le mucose di soggetti adulti. Evoluzione benigna a decorso cronico recidivante   Lichen Planus Eziopatogenesi Malattia autoimmune dovuta a linfociti T citotossici che attaccano i cheratinociti Fattori scatenanti: Farmaci (es. FANS) agenti virali(HBV-HCV) apteni   Lichen Planus fisiopatologia Alterazione dello strato basale dell’epidermide legata all’attivazione dei CD8+ da parte dei cheratinociti con Ag. MHC I. I Linfociti CD8+ riconoscono e attaccano...

Altri Articoli

Hai già visto le  migliori app per medici del 2016?
Vai alla lista

Ci segui già sui social?