16 C
Roma
venerdì, aprile 20, 2018
Home Autori Articoli di Dr. Marco Loiodice

Dr. Marco Loiodice

107 ARTICOLI 1 COMMENTI
Nato il 16/07/1987 a Terlizzi (BA). Laureato con lode in Medicina e Chirurgia nel 2012, presso l'Università degli Studi 'G. d'Annunzio' di Chieti-Pescara. Attualmente Specializzando in Oftalmologia presso l'Ospedale Riuniti di Foggia.
scotoma
Scotoma - Definizione Area di cecità all’interno del campo visivo. Scotoma - Classificazione clinica relativi: percepiti come riduzione acuità visiva  o della visione dei colori. All'esame del CV vengono percepite solo alcuni stimoli. assoluti: perdita completa della visione. all'esame del CV non vengono percepiti stimoli luminosi. Lo scotoma assoluto può essere: positivo: il pz percepisce zone nere; di solito si associa a...
Esoftalmo ed enoftalmo sono alterazioni della posizione antero-posteriore del bulbo oculare. Richiami di anatomia: il bulbo oculare in condizioni normali (sguardo diretto in avanti) risulta sporgente di 15-18 mm, oltre la linea immaginaria che congiunge in senso orizzontale la connessione palpebrale nasale.   Esoftalmo Sinonimi: proptosi Esoftalmo Definizione protrusione anomala del bulbo oculare Esoftalmo classificazione ed eziologia: In base ai lati coinvolti: -          Monolaterale: derivano da traumatismi, infiammazioni...
reflusso esofageo
Reflusso esofageo (GERD) - Richiami di fisiologia Individui normali hanno ogni giorno brevi episodi di reflusso gastro-esofageo (normalmente meno di 50 e di durata inferiore a 4 sec) che non causano né sintomi né lesioni  all’esofago; questi reflussi fisiologici sono frequenti nel periodo post prandiale (il bolo abbassa il pH, quindi aumenta la produzione di acido per riportare il pH ai valori...
Acalasia Definizione malattia neuromuscolare caratterizzata da: Assenza od incoordinata attività peristaltica (si ha progressiva perdita dell’attività peristaltica) evidenziabile alla manometria; Ipertono e mancato rilasciamento dello sfintere esofageo inferiore (LES) alla deglutizione (NB nella forma precoce il tono del LES può esser preservato); Dilatazione dell'esofago  (da qui il nome megaesofago); Disfagia sia liquidi per solidi (questi possono esser coinvolti secondariamente, in questo caso si parlerà di disfagia paradossa); Epidemiologia età...
apnee ostruttive nel sonno
Apnee Ostruttive - Definizione la 'sindrome  apnee ostruttive nel sonno' è caratterizzata da ripetute e transitorie interruzioni o riduzioni del flusso respiratorio durante il sonno. OSAS = Obstruction Sleep Apnea/Hypopnee Syndrome Si definisce apnea una interruzione del flusso aereo di almeno 10 secondi.   Apnee Ostruttive - Eziologia Queste interruzioni o riduzioni (ipopnee) del flusso aereo, di almeno 1 minuto,  sono dovute alla completa o...
Malattia di Kawasaki
Malattia di Kawasaki - Definizione la malattia di Kawasaki è una vasculite sistemica acuta a carico delle arterie a medio calibro ad eziologia idiopatica. Note storiche la malattia di Kawasaki è stata descritta per la prima volta in Giappone nel 1967 da Tomisaku Kawasaki Epidemiologia è quasi esclusivamente una malattia infantile. Circa l’80% dei pazienti ha meno di 5 anni. Malattia di Kawasaki - Segni e...
gozzi cervicomediastinici
Gozzi cervicomediastinici - Definizione aumento del volume della tiroide che oltrepassa il giugulo, ed entra nel mediastino, di 3 dita trasverse in condizioni di collo iperesteso. E' anche noto come gozzo immerso. Un gozzo cervicomediastinico anche se la parte cervicale è piccola e quella mediastinica è grande, riceve una vascolarizzazione normale (tiroidee superiore e inferiore); questo permette la diagnosi differenziale con...
Astigmatismo - Definizione L'astigmatismo è un difetto di rifrazione  (aberrazione semplice) in cui il diottro oculare (di solito la cornea) presenta un potere differente nei vari meridiani (NB la cornea non ha una morfologia sferica ma torica). Gli oggetti puntiformi non vengono mai percepiti come punti ma come una immagine complessa, ovvero un conoide di Sturm: delimitata da 2 linee perpendicolari...
Ghiandole di Meibomio
Le ghiandole di Meibomio sono ghiandole tubulo-acinari olocrine localizzate a livello tarsale nelle palpebre (sono circa 50). Prendono nome dal medico tedesco del XVII secolo Heinrich Meibom. Ghiandole di Meibomio - Richiami di fisiologia Secernono la componente lipidica del film lacrimale attraverso i dotti che si aprono a livello delle giunzioni muco-cutanee a livello della rima palpebrale. Durante l’ammiccamento le ghiandole di Meibomio si riempiono per poi...
Sindrome occhio secco
Per occhio secco o cherato-congiuntivite secca, si definisce il deficit quali-quantitativo dell’apparato lacrimale.       Sindrome Occhio secco - Epidemiologia In Italia ne soffre il 25% della popolazione generale, ma questa sindrome colpisce soprattutto le donne dopo i 45 anni (50%) e quelle in menopausa (90%). Sindrome Occhio secco - Eziologia Ridotta produzione di lacrime: Sjogren: isolato od associato ad altre malattie del connettivo...

Altri Articoli

Non perdere le migliori app per medici aggiornate al 2017
Vai alla lista

Ci segui già sui social?