15.7 C
Roma
domenica, ottobre 21, 2018
reflusso esofageo

Malattia da reflusso gastro-esofageo (MRGE)

Reflusso esofageo (GERD) - Richiami di fisiologia Individui normali hanno ogni giorno brevi episodi di reflusso gastro-esofageo (normalmente meno di 50 e di durata inferiore a 4...

Linfoma di Hodgkin

I linfomi di Hodgkin sono espressi 1,5/100.000 nei bambini e negli adolescenti. Si tratta però di patologia altamente curabile. Perché possa essere fatta diagnosi...

Tumore di Wilms

Tumore di Wilms - Definizione ed Epidemiologia Il Tumore di Wilms, anche conosciuto come nefroblastoma è una neoplasia renale infantile, uni o bilaterale correlabile a...

Sindrome di Marfan

Generalità ed eziopatogenesi La Sindrome di Marfan è una malattia genetica a trasmissione autosomica dominante dovuta ad un difetto nella formazione delle fibrille per la...
Trombocitemia Essenziale

Trombocitemia Essenziale: fisiopatologia e clinica

Trombocitemia Essenziale - Definizione La Trombocitemia Essenziale è una sindrome mieloproliferativa cronica. è una piastrinosi conseguente ad espansione della megacariocitopoiesi midollare. Trombocitemia Essenziale - Epidemiologia La Trombocitemia Essenziale può...

Tumori della laringe

Anatomia chirurgica della laringe (suddivisione in 3 livelli differenti per derivazione embriologica ed indipendenti per drenaggio linfatico): 1.    Livello sopraglottico = comprende epiglottide, pliche ariepiglottiche, false...

Sindromi mieloproliferative croniche

Sindromi mieloproliferative - Definizione Le sindromi mieloproliferative croniche sono malattie neoplastiche clonali che originano dalla cellula staminale emopoietica pluripotente. Neoplasie perché: proliferazione di cellule tumorali...
tubercolosi

Tubercolosi

Malattia infettiva, causata dal Mycobacterium Tuberculosis (anche chiamato bacillo di Koch), che interessa prevalentemente il polmone, ma che può interessare qualsiasi organo, dall'apparato gastro-intestinale al tessuto osseo. La trasmissione avviene per via aerea attraverso l'espulsione di goccioline di saliva con i colpi di tosse da parte di pazienti con tubercolosi attiva, ovvero pazienti malati in cui i micobatteri siano in attiva repicazione a livello polmonare.

Malattie polmonari interstiziali

Con malattie polmonari interstiziali si definisce un gruppo di patologie molto eterogeneo che interessa principalmente l'interstizio polmonare, struttura che può essere considerata come lo "scheletro " del polmone e che provvede al supporto delle vie aeree e dei vasi polmonari a partire dall'ilo fino alla periferia, al livello della pleura viscerale.Pur essendo meno frequenti rispetto alle patologie polmonari ostruttive, rappresentano un' importante causa di malattia polmonare cronica e spesso , essendo la loro eziologia spesso sconosciuta, sono difficili da trattare.
Feocromocitoma

Feocromocitoma

Il feocromocitoma è un tumore delle cellule cromaffini che sintetizzano ed accumulano catecolamine (noradrenalina e adrenalina). Queste cellule sono presenti principalmente nella midollare del surrene (90%), ma anche nei gangli simpatici e nei paragangli: paraortici e paravescicali. In quest’ultimo caso si usa parlare di paraganglioma. Si tratta di un tumore raro, 2 casi per milione di abitanti; di maggior riscontro in soggetti ipertesi (1%). A 30-40 anni d’età si ha la massima frequenza.

Altri Articoli

Non perdere le migliori app per medici aggiornate al 2017
Vai alla lista

Ci segui già sui social?