12.7 C
Roma
martedì, Maggio 21, 2019
Home Anatomia Patologica

Anatomia Patologica

Tumori della laringe

Anatomia chirurgica della laringe (suddivisione in 3 livelli differenti per derivazione embriologica ed indipendenti per drenaggio linfatico): 1.    Livello sopraglottico = comprende epiglottide, pliche ariepiglottiche, false...

Malattie infiammatorie croniche intestinali

le malattie infiammatorie croniche intestinali sono patologie croniche intestinali dovute all’inappropriata attivazione immunitaria della mucosa, ad eziologia sconosciuta.   Epidemiologia Sono patologie più frequenti nei paesi sviluppati,...

Melanoma nel bambino

Il melanoma nel bambino deriva dallo stipite melanocitario e può essere di natura congenita o acquisita. Il melanoma è una neoplasia maligna che non...

Epatocarcinoma – HCC

Il seguente articolo inerente l'epatocarcinoma è a cura del Dottor Paolo Panaccio Laureato con Lode in medicina e chirurgia presso l'università degli studi 'G. d'Annunzio'...

Angioma epatico

L'angioma epatico è il tumore benigno del fegato più frequente, che colpisce soprattutto il sesso femminile (rapporto F:M di 4.5:1), in un’età compresa tra...

Dermatite Erpetiforme (DE)

Dermatite erpetiforme, definizione: patologia infiammatoria della cute caratteristica dei bambini e dei giovani adulti (ma che può comunque insorgere a qualsiasi età), con un...

Sindrome Nefritica

A cura di Simone Franchini   Introduzione. Spesso una madre si rivolge all’ospedale perché nota una modificazione del colore delle urine del bambino. Queste possono assumere uno...

Bronchiectasie

Le bronchietasia sono dilatazioni anormali e permanenti di rami bronchiali, conseguenti ad alterazioni della struttura delle loro pareti. L'esatta incidenza è difficile da determinare perché il riconoscimento è legato alle complicanze settiche delle dilatazioni , quindi le forme non complicate possono passare del tutto inosservate.
Melanoma della coroide

Melanoma della coroide

Melanoma della Coroide - Definizione è il tumore primitivo intranucleare più frequente nell’adulto (rappresenta l'80% dei tumori intraoculari), è tipico VI decade. Melanoma della Coroide - Fattori...
ipereosinofilia

Ipereosinofilia

Forte aumento del numero degli eosinofili nel sangue periferico. Il valore normale del numero di eosinofili circolanti nel sangue periferico è < 350/ml o mm3, con livelli diurni che variano in maniera inversa al livello di cortisolo plasmatico; il picco si ha nella notte e il minimo nel corso della mattina. Lo sviluppo di eosinofilia ha le caratteristiche di una risposta immune: un primo contatto determina una risposta primaria con livelli relativamente bassi di eosinofili, mentre ripetuti contatti inducono una risposta eosinofila aumentata o secondaria. Nota. Fattori che riducono il numero degli eosinofili: farmaci: b-bloccanti, corticosteroidi, lo stress infezioni batteriche e virali.

Altri Articoli

Non perdere le migliori app per medici aggiornate al 2017
Vai alla lista

Ci segui già sui social?