12.4 C
Roma
martedì, Ottobre 20, 2020

Lupus

Il Lupus è una malattia cronica, di natura autoimmune, relativamente rara ed a genesi ignota. La malattia colpisce più di frequente le donne (rapporto di 2:1, nella forma cutanea di Lupus e di 9:1 in quella sistemica); soprattutto nell’età compresa fra la II-III decade e la V decade. Si tratta di una autograssione operata da parte dei linfociti B che aggrediscono le proteine del self, in particolar modo DNA ed istoni. Il primum movens di una tale autoimmunità è ad oggi ignoto. E' testimoniata un'iperreattività linfocitaria anche attraverso il riscontro delle molecole di superficie: HLA-D e CD40L.
Trombocitemia Essenziale

Trombocitemia Essenziale: fisiopatologia e clinica

Trombocitemia Essenziale - Definizione La Trombocitemia Essenziale è una sindrome mieloproliferativa cronica. è una piastrinosi conseguente ad espansione della megacariocitopoiesi midollare. Trombocitemia Essenziale - Epidemiologia La Trombocitemia Essenziale può...

Sindrome di Marfan

Generalità ed eziopatogenesi La Sindrome di Marfan è una malattia genetica a trasmissione autosomica dominante dovuta ad un difetto nella formazione delle fibrille per la...

Melanoma nel bambino

Il melanoma nel bambino deriva dallo stipite melanocitario e può essere di natura congenita o acquisita. Il melanoma è una neoplasia maligna che non...
fibrosi polmonare idiopatica

Fibrosi Polmonare Idiopatica

La Fibrosi polmonare idiopatica è una malattia progressiva caratterizzata da fibrosi e rimodellamento del parenchima polmonare.   Epidemiologia La media di sopravvivenza per questi pazienti è...

Cisti Renali

Cisti renale - Definizione Sono estroflessioni sacciformi, a contenuto liquido, che si formano nel parenchima renale. Si dividono in: ereditarie da anomalie dello sviluppo acquisite (es:...

Neoplasie delle ghiandole salivari

Richiami di anatomia Le ghiandole salivari originano da invaginazioni dell’epitelio embrionale del cavo orale in seno al tessuto mesenchimale sottostante; sono deputate alla produzione e...

Tumore dell’esofago

Tumore dell'esofago - Epidemiologia e generalità Il tumore dell’esofago è una neoplasia molto aggressiva ma poco frequente, rappresentando soltanto l’1% di tutte le forme di...

Malattie polmonari interstiziali

Con malattie polmonari interstiziali si definisce un gruppo di patologie molto eterogeneo che interessa principalmente l'interstizio polmonare, struttura che può essere considerata come lo "scheletro " del polmone e che provvede al supporto delle vie aeree e dei vasi polmonari a partire dall'ilo fino alla periferia, al livello della pleura viscerale.Pur essendo meno frequenti rispetto alle patologie polmonari ostruttive, rappresentano un' importante causa di malattia polmonare cronica e spesso , essendo la loro eziologia spesso sconosciuta, sono difficili da trattare.
tubercolosi

Tubercolosi

Malattia infettiva, causata dal Mycobacterium Tuberculosis (anche chiamato bacillo di Koch), che interessa prevalentemente il polmone, ma che può interessare qualsiasi organo, dall'apparato gastro-intestinale al tessuto osseo. La trasmissione avviene per via aerea attraverso l'espulsione di goccioline di saliva con i colpi di tosse da parte di pazienti con tubercolosi attiva, ovvero pazienti malati in cui i micobatteri siano in attiva repicazione a livello polmonare.

Altri Articoli

Non perdere le migliori app per medici aggiornate al 2017
Vai alla lista

Ci segui già sui social?