Farmaci procinetici, introduzione

Definizione:  sono farmaci, che agiscono a livello del SNE (sistema nervoso enterico),  per il trattamento di:

  • Alterazioni motorie di tipo propulsivo del tratto gastro-intestinale come ad esempio:
    • dispepsia funzionale
    • stasi gastrica
    • stati adinamici del colon: intestino irritabile
    • reflusso gastro-esofageo
  • Vomito o Emesi

Bersagli molecolari dei farmaci procinetici

  • Antagonismo del recettore D2 della dopamina, che bloccato da zione promotoria
  • Antagonismo recettore 5-HT3 , che bloccato da azione promotoria
  • Agonismo del recettore 5-HT4 della serotonina, che stimolato ha azione promotoria
  • Recettore della motilina
  • Recettori delle tachichinine: sostanza P, neurochinina A e B

Classificazione dei farmaci procinetici e/o antiemetici

Questi farmaci vengono classificati in tre generazioni in base ai recettori con cui interagiscono:

  • di prima generazione: antidopaminergici: antagonisti recettore D2
    esempi:  metoclopramide (anche antagonista del recettore 5-HT3) e domperidone (NON attraversa la barriera ematoencefalica)
  • di seconda generazione: agonisti dei recettori 5-HT4  che agiscono sul tratto prossimale del sistema gastro-intestinale con effetti antiemetici
    esempi: benzamidi come il renzapride o il zacopride
  • di terza generazione:  agonisti dei recettori 5-HT4  che agiscono sul tratto distale del sistema gastro-intestinale senza effetti antiemetici: aminoguanidil indoli e benzofurani
    esempi: prucalopride, tegaserod

1.1 Tabella dettagliata che illustra Recettori ed effetti dei farmaci procinetici ed antiemetici

Farmaco Recettori Effetti
D2 (Antag) 5-HT4 (Agon) 5-HT3(Antag)
ButirrofenoniDomperidone ++ Antiemetico e procinetico (tratto prossimale)
Benzamidi Levosulpiride Metoclopramide Clebopride Bromopride Cisapride Renzapride

Zacopride

Mosapride

++ ++ ++ ++

Pubblicità

+ + ? ? ++ ++

++

++

± + ? ? + ++

+++

++*

Antiemetico e procinetico (tratto prossimale) Antiemetico e procinetico (tratto prossimale) Antiemetico e procinetico (tratto prossimale) Antiemetico e procinetico (tratto prossimale) Procinetico (tratto prossimale) [distale] Antiemetico e procinetico (tratto prossimale)

Antiemetico e procinetico (tratto prossimale)

Procinetico (tratto prossimale)

BenzofuraniPrucalopride +++ Effetti procinetici (tratto distale)
Aminoguanidil-indoliTegaserod ++ Effetti procinetici (tratto distale)

1.2 Differenze principali tra antidopaminergici e agonisti dei recettori 5-HT4

Antidopaminergici (antagonisti recettori D2) agonisti dei recettori 5-HT4  di seconda generazione
Esempi principali Metoclopramide (es commerciale: Plasil) Renzapride,  zacopride
Metabolismo Renale Epatico
Biodisponibilità/ emivita 75%  /   4-6 ore
Meccanismo Blocco recettori:  D2 e 5-HT3; agonsimo sui recettori 5-HT4 Stimolazione recettore 5-HT4  con aumento secrezione di Ach
sede d’azione tratto prossimale
Effetti terapeutici
  1. Aumento peristalsi (diminuzione del tempo di svuotamento gastrico)
  2. aumento tono sfintere gastro-esofageo (prevenzione e cura reflusso gastro-esofageo)
  3. effetto antiemetico
Effetti collaterali
  • Parkinsonismo
  • effetti extrapiramidali (trisma, torcicollo, crisi oculogire)
  • senso di spossatezza, fatica
  • emicrania
  • sonnolenza
  • vertigini
Interazioni con altri farmaci Digossina (digitale)
Altre considerazioni La metoclopramide è in grado di attraversare la barriera ematoencefalica e di indurre effetti a livello centrale; al contrario, il domperidone, un farmaco simile al metoclopramide per effetti terapeutici, non oltrepassa la barriera con assenza di effetti indesiderati a livello centrale. Un altro esempio di farmaco agonista del 5-HT4 era la cisapride, ritirata dal commercio a causa degli effetti collaterali a livello cardiaco (aritmie)