Sindrome di Gilbert-Definizione

Iperbilirubinemia benigna ad andamento cronico, caratterizzata da aumento modesto della bilirubina indiretta che clinicamente si manifesta quasi esclusivamente con subittero scerale.

 Sindrome di Gilbert-Epidemiologia

Si manifesta soprattutto nel sesso maschile dove i livelli di bilirubina sono normalmente più elevati

Sindrome di Gilbert-Eziologia e fisiopatologia

Difettosa captazione e diminuita coniugazione della bilirubina a causa della diminuzione della ligandina (responsabile del trasporto della bilirubina) e della riduzione di attività dell’enzima bilirubina UDP glucoroniltransferasi (UGT1A1). La riduzione dell’attività enzimatica si attesta al 35% del valore normale.

Pubblicità

L’eziopatogenesi di tale condizione è legata alla mutazione di diverse regioni del gene codificante per la UGT1A1. Tali modificazioni e il meccanismo di ereditarietà sono ancora in fase di studio.  L’ereditarietà è di tipo autosomico dominante a penetranza incompleta, anche se si ipotizza un modello di ereditarietà autosomico recessiva.

 La  bilirubina non coniugata nel sangue è compresa tra i 2 e i 5 mg per 100 ml. I livelli aumentano in concomitanza di sforzi fisici, stress, consumo di alcol, stati influenzali, ridotto apporto calorico.

Sindrome di Gilbert-Clinica

Si evidenzia il più delle volte in giovani adulti (15-18 anni) che lamentano sintomatologia vaga e aspecifica caratterizzata da dispepsia, dolenzia addominale.

Presente subittero sclerare espressione dell’aumento di bilirubina per valori > 1,5 mg/dl (ittero se > 2,5 mg/dl).

 Nota: la somminstrazione di irinotecan in pazienti con s. di Gilbert ha causato gravi eventi avversi quali diarrea e mielosoppresione.

Sindrome di Gilbert-Diagnosi

La diagnosi avviene in età giovanile anche se non è rara la diagnosi in età avanzata, dato l’andamento subdolo della malattia.

  • Test del digiuno x 36 ore: riscontro in due prelievi di bilirubina 2 volte i valori normali
  • Test alla bromosulfonftaleina (BSF) per valutare la funzionalità epatica: nella norma
  • Indici di colestasi e danno epatico (ALT, AST, gamma-gt e fosfatasi alcalina): nella norma
  • Biopsia epatica: nella norma
  • Test da carico con bilirubina indiretta: alterato
  • riscontro di aumentati livelli di bilirubina indiretta in paziente clinicamente sano in assenza di emolisi

 

Sindrome di Gilbert-Diagnosi Differenziale

Tutte le malattie epatiche causa di ittero.

Attenta deve essere la diagnosi differenziale con la sindrome di Crigler Najjar.

 

Sindrome di Gilbert-Terapia

I pz devono solo essere tranquillizzati sul fatto che la loro non è una reale malattia del fegato. Non è necessaria alcuna terapia.