Definizione: la porpora di Schoenlein Henoch è una vasculite da ipersensibilità con deposito di immunocomplessi

Eziologia
:
–    Nei casi pediatrici la porpora è preceduta da infezioni batteriche (es. Streptococco), virali (es. EBV, varicella) o da mycoplasmi. In alcuni casi il fattore scatenante possono essere le vaccinazioni.
–    Negli adulti la porpora è invece preceduta dall’assunzione di farmaci (es. Penicilline, Sulfamidici, Acido Acetilsalicilico).

Epidemiologia: malattia pediatrica

Segni e sintomi:
–    Porpora palpabile che non scompare alla digitopressione (max alle natiche e agli arti inferiori: gambe e glutei in particolare)


–    Artrite o artralgie (max agli arti inferiori)
–    dolori gastrointestinali (coliche violente, deiezioni muco-sanguinolente, pancreatiti, colecistiti) ed emorragie (melena – ematochezia)
–    Glomerulonefrite con ematuria
–    Infiltrato granulocitario nella parete di arteriole e venule
–    emorragie dell’apparato respiratorio
–    edema allergico e della glottide

Diagnosi: L’anamnesi e l’esame obiettivo sono elementi sufficienti per porre diagnosi. Le analisi di laboratorio mostrano una lieve leucocitosi (con occasionale eosinofilia) e un normale numero di piastrine (questo reperto differenzia questa porpora dalle lesioni petecchiali emorragiche che si hanno in corso di piatrinopenia). La biopsia cutanea conferma (tramite immunofluorescenza) il quadro di vasculite leucocitoclastica (frammenti di leucociti nell’interstizio perivascolare) e i depositi di IgA e di C3.

Terapia
: FANS e steroidi
Il cortisone in genere si usa se c’è un importante interessamento intestinale

Prognosi: La malattia è generalmente a risoluzione spontanea.

CONDIVIDI
Articolo precedenteBifosfonati ed osteonecrosi della mandibola
Articolo successivoCarcinoma della Cervice Uterina
Nato il 16/07/1987 a Terlizzi (BA). Maturità scientifica conseguita nel 2006 presso il Liceo Scientifico O. Tedone - Ruvo di Puglia (BA) con voti 100/100. Laureato con lode in Medicina e Chirurgia nel 2012, presso l'Università degli Studi 'G. d'Annunzio' di Chieti-Pescara, discutendo la tesi in oftalmologia con titolo 'STUDIO IN MICROSCOPIA CONFOCALE IN VIVO DELLE GHIANDOLE DI MEIBOMIO NEL GLAUCOMA' con relatore, Prof. Leonardo Mastropasqua. Corsista di Medicina Generale in Puglia da dicembre 2013 ad agosto 2015. Attualmente Specializzando in Oftalmologia presso l'Azienda Consorziale del Policlinico di Bari.