22.4 C
Roma
lunedì, 13 Luglio, 2020
Home Medicina Interna

Medicina Interna

Dimagrire come cura e prevenzione di Diabete Mellito 2 ed obesità

In quest'articolo ci concentreremo sulla strategia per dimagrire e curare dal punto di vista comportamentale: Diabete mellito di tipo 2 (DM2), sindrome metabolica (SM)...

Trombosi Portale (TP)

Definizione: per trombosi portale si intende la formazione di trombi o coaguli ematici all'interno della vena porta   Eziologia: idiopatica nel 50% dei casi infezioni locali o...
artrite reumatoide

Artrite Reumatoide (AR)

Artrite reumatoide - Definizione è una poliartrite simmetrica e periferica (mai assiale), che porta ad erosione dell’articolazione con distruzione dell’osso e della cartilagine (deformità). Artrite reumatoide...
Embolia Polmonare

Embolia Polmonare

Embolia Polmonare - Definizione occlusione acuta, parziale o completa, di uno o più rami delle arterie polmonari da parte di materiale di origine extrapolmonare, più...
edema

Edema

L'edema consiste in un abnorme aumento di liquidi nei tessuti interstiziali. Cenni di fisiologia Distretto arterioso: i capillari arteriosi, sede di scambi liquidi tra sangue ed...

Ipertensione arteriosa essenziale

Per ipertensione arteriosa si intende una condizione in cui è frequente il riscontro di un valore di pressione arteriosa al di sopra del range di normalità, ovvero superiore a 130 mmHg di pressione sistolica e 85 mmHg di pressione diastolica. Si parla di ipertensione essenziale quando la causa dell'ipertensione rimane sconosciuta. Le recenti linee guida considerano l’ipertensione arteriosa essenziale non una patologia, ma un fattore di rischio aggiunto per l’insorgenza di altre malattie in particolare patologie cardiovascolari, cerebrovascolari e nefrovascolari.
pancreatite

Pancreatite acuta

Pancreatite acuta -  Richiami di Anatomia e fisiologia Organo retro peritoneale (posizionato posteriormente allo stomaco), composto da: testa (accolto nella C duodenale, in questa sede si...

Insufficienza renale cronica

A cura della Dottoressa Giacinta Vigilante Laureata con lode in medicina e chirurgia presso l'università degli studi 'G. d'Annunzio' di Chieti - Pescara   Definizione: Complessa sindrome clinico...

Demenze: la Malattia di Alzheimer

Si tratta di una demenza degenerativa primaria di tipo progressivo, ad esordio senile. E' la forma più comune di demenza. Rappresenta il 55% dei casi di demenza; l’esordio tipico della malattia avviene all’età di 65aa. Colpisce dal 2 al 5,8% degli individui > 65 aa., ed il 15-20% dei soggetti > 80 aa.; dimostra quindi di essere maggiormente frequente col progressivo avanzamento dell’età. La Malattia di Alzhemer ha una prevalenza del 6,4%. La progressione della malattia è lenta, la maggior parte dei pazienti sopravvive circa 8-10 anni dall’esordio dei sintomi. L’AD Colpisce prevalentemente il genere femminile (70% dei casi), probabilmente a causa della maggior aspettativa di vita delle donne.
febbre

Febbre

Nota: in questo articolo verrà trattata la febbre dal punto di vista internistico. Per i meccanismi fisiopatologici dell’omeostasi termica e della febbre si consiglia...

Altri Articoli

Non perdere le migliori app per medici aggiornate al 2017
Vai alla lista

Ci segui già sui social?