8 Novembre, Giornata Internazionale della Radiologia (International Day of Radiology)
Dopo la prima edizione dello scorso anno la European Society of Radiology (ESR), la Radiological Society of North America (RSNA) e l’American College of Radiology (ACR) si preparano a celebrare la seconda edizione dell’International Day of Radiology (IDoR 2013) insieme a molte altre società scientifiche (quest’anno più di 110) da tutto il mondo.

IDayOfRad_Logo tagline_4C

La diagnostica per immagini del polmone è stata scelta come tema principale di quest’anno a sottolineare l’importanza che il medico radiologo ricopre nella diagnosi, nel monitoraggio e nel trattamento di una grande varietà di patologie polmonari.
Lo scopo di tale iniziativa di portata globale è diffondere la consapevolezza del contributo del medico radiologo negli innumerevoli scenari clinici che si propongo quotidianamente in ambito ospedaliero, della sua importanza nel mondo della medicina, ma anche delle prospettive scientifiche e artistiche che l’imaging offre attualmente.

IMG_2661

La diagnostica per immagini è tra le discipline più fertili ed interessanti, ricca di innovazioni tecnologiche applicate in campo biomedico per le quali si richiedono altissimi standard di formazione professionale che coinvolgono tutto lo staff dedicato all’imaging.
Raggi X, ecografie, esami di Risonanza Magnetica (RM), di Tomografia Computerizzata (TC) e numerosi altri sono conosciuti ormai da molti, ma lo scopo preciso dei singoli esami ed il valore di questi servizi non è pienamente compreso dal grande pubblico.

Per festeggiare i progressi in ambito medico resi possibili grazie all’impiego combinato di radiazioni e imaging, la scelta sulla data commemorativa è ricaduta sull’ 8 Novembre, un  storico alla storica data in cui Wilhelm Conrad Röntgen nel 1895 scoprì l’esistenza dei raggi X.

Pubblicità

Roentgen father of radiology

Maggiori informazioni sulla Giornata Internazionale della Radiologia e sulle varie iniziative si possono trovare sul sito ufficiale http://internationaldayofradiology.com.

 

LET’S CELEBRATE TOGETHER!!!

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=ZVbzUGLRyjk]
CONDIVIDI
Articolo precedenteIdrosadenite suppurativa
Articolo successivoImaging del Mesotelioma Pleurico Maligno – MPM
Ha conseguito la maturità classica presso l'Istituto "E. Ravasco" di Pescara con voti 100/100. Laureato con lode in Medicina e Chirurgia presso l'Università degli Studi "G. d'Annunzio" di Chieti discutendo la tesi: "Valutazione dell’area valvolare aortica (AVA): confronto tra risonanza magnetica cardiaca (RMc), ecocardiografia transtoracica (ETT) e transesofagea (ETE)" , relatore Prof. Armando Tartaro. Attualmente è Medico Specializzando in Radiodiagnostica presso l'Università degli Studi "G. d'Annunzio" di Chieti.