Pachimetria

Definizione: La pachimetria corneale è la misurazione dello spessore della cornea. La misura viene eseguita in micron (millesimi di millimetro); infatti lo spessore normale della cornea nella sua parte centrale è di poco superiore a mezzo millimetro (520-540 micron).

 

Pachimetria – Metodica

La pachimetria può essere a contatto o non a contatto.

La metodica più utilizzata è quella ad ultrasuoni (a contatto). Questo tipo di pachimetria sfrutta tecniche di ecografia monodimensionale (A-scan) con apposite sonde ad alta frequenza. Nella pratica per l’esecuzione dell’esame è necessario instillare una goccia di collirio anestetico nell’occhio da esaminare, ed appoggiare sulla cornea per pochi istanti una sonda simile ad una piccola penna;

Pachimetria a contatto

 

 

Pubblicità

 

 

 

 

 

 

 

Tra le metodiche non a contatto si ricordano: OCT (tomografia a coerenza ottica) , orbscan e Pentacam

 

Pachimetria – Indicazioni

Glaucoma cronico: uno spessore corneale superiore alla media si associa ad una sovrastima della PIO e viceversa

-Cheratoplastica (pre e post operatorio)

Chirurgia refrattiva (pre e post operatorio): il dato pachimetrico è dirimente per decidere se è possibile operare.

-Cheratopatia bollosa

-Distrofie/degenerazioni corneali: es: cheratocono (in cui si ha un assottigliamento corneale nelle aree di ectasia) e degenerazione marginale pellucida (in questo caso si preferisce il pentacam che valuta anche le topografie anteriori e posteriori).

– valutazione del tipo di cross linking

-Contattologia

– valutazione dell’edema corneale (aumento di liquido nello stroma corneale):  distrofia di Fuchs, scompenso corneale post intervento di cataratta, glaucoma acuto, etc

 

Bibliografia

‘Semeiotica della cornea’ – Autori: G. Ferreri – A. Roszkowska – L. Mastropasqua

Editore: Medical Books

http://www.studiooculisticoseverino.it/la-sede-di-pisa/diagnostica/pachimetria-corneale/

http://www.oftalmologia.unich.it/index.php/servizi/diagnostica/cornea/pachimetria-computerizzata

http://www.ortottisti.it/pachimetria.html

http://www.assocheratocono.org/public2/documenti/GuidaPachimetriaCorneale.pdf

CONDIVIDI
Articolo precedenteLe Meningi
Articolo successivoDecreto Ministeriale per la specializzazione in area medica 2013
Nato il 16/07/1987 a Terlizzi (BA). Maturità scientifica conseguita nel 2006 presso il Liceo Scientifico O. Tedone - Ruvo di Puglia (BA) con voti 100/100. Laureato con lode in Medicina e Chirurgia nel 2012, presso l'Università degli Studi 'G. d'Annunzio' di Chieti-Pescara, discutendo la tesi in oftalmologia con titolo 'STUDIO IN MICROSCOPIA CONFOCALE IN VIVO DELLE GHIANDOLE DI MEIBOMIO NEL GLAUCOMA' con relatore, Prof. Leonardo Mastropasqua. Corsista di Medicina Generale in Puglia da dicembre 2013 ad agosto 2015. Attualmente Specializzando in Oftalmologia presso l'Azienda Consorziale del Policlinico di Bari.