Lichen Planus Definizione: dermatite papulosa 
che colpisce la cute e le mucose di soggetti adulti. Evoluzione benigna a decorso cronico recidivante

 

Lichen Planus Eziopatogenesi

Malattia autoimmune dovuta a linfociti T citotossici che attaccano i cheratinociti

Fattori scatenanti:

  • Farmaci (es. FANS)
  • agenti virali(HBV-HCV)
  • apteni

 

Pubblicità

Lichen Planus fisiopatologia

Alterazione dello strato basale dell’epidermide legata all’attivazione dei CD8+ da parte dei cheratinociti con Ag. MHC I. I Linfociti CD8+ riconoscono e attaccano i cheratinociti inducendone apoptosi.

Lichen Planus Istologia

  • Papula dermo epidermica
  • Ipercheratosi ortocheratosica
  • Ipergranulosi
  • Acantosi
  • Infiltrato nel derma papillare di linfociti che aggrediscono l’epidermide

 

Lichen Planus Clinica

Localizzazione in qualsiasi distretto corporeo. Sedi preferenziali:

  • superficie flessoria dei polsi
  • degli avambracci
  • gambe
  • regione lombare
  • genitale
  • mucosa orale

Lesione elementare patognomonica:

  • papula di piccole dimensioni rosso violacea
  • papule di maggiori dimensioni organizzate in strie biancastre(strie di Wickham)

superficie flessoria del polso e avambraccio

 

 

 

 

Segni clinici:

  • prurito
  • segno di Bizzozzero: si esegue con un grattamento metodico e moderatamente energico con oggetto smusso unto di vaselina; si assiste alla trasformazione della papula in papula-vescicola
  • fenomeno dell’isomorfismo reattivo di Koebner (attenzione alle ricostruzioni protesiche nel Lichen del cavo orale)

Varietà Cliniche

  • Lichen follicolare: piccole papule cheratosiche sparsi sugli arti e al cuoio capelluto
  • Lichen psoriasiforme: lesioni rosate coperte di squame bianco grigiastre
  • Lichen vescico-bulloso : vescicole o bolle a contenuto ematico
  • Lichen anulare : disposizione anulare di più elementi papulosi; i genitali esterni sono la sede caratteristica
  • Lichen lineare :papule con disposizione lineare a bande talora lungo il decorso di un nervo
Focus on: Lichen Planus del cavo oraleSi divide in: reticolare, atrofico, erosivo, a placca:-Reticolare: presenta le strie di Wickham, localizzate frequentemente nel fornice vestibolare posteriore, gengiva, il dorso e i margini linguali, il palato e le labbra. Le lesioni sono solitamente bilaterali (diagnosi differenziale con la leucoplachia).

 

 

Lichen planus reticolare

 

-Atrofico: si sviluppa sul dorso linguale sotto forma di placche bianche o strie reticolari determinando atrofia delle papille linguali. Causa quasi sempre dolore e bruciore specie al contatto con cibi acidi e piccanti.

 

 

 

Lichen planus atrofico

-Erosivo: colpisce con maggior frequenza la mucosa vestibolare, la lingua e la gengiva. Si presenta con aree ulcerate eritematose, circondate da strie reticolari. Necessaria l’analisi istopatologica per la diagnosi (le lesioni sono simili al  pemfigo volgare e al pemfigoide).

-A placca: non ha una sede preferenziale, le lesioni sono simili alla leucoplachia.

 

 

 

Lichen planus a placche

 Lichen Planus Diagnosi Differenziale (del cavo orale)

  • Lupus eritematoso (presenta ulcerazioni non dolenti)
  • Leucoplachia (generalmente è monolaterale)
  • Graft versus  host disease

 

Lichen Planus Diagnosi

  • Clinica
  • Reperto anatomopatologico (vedi istologia)

 

Lichen Planus Terapia

  • Steroidi
  • Antistaminici
  • Ciclosporina, tacrolimus
CONDIVIDI
Articolo precedenteMelanoma: anatomia patologia e clinica
Articolo successivoCarcinoma Basocellulare
Laureato con lode in Medicina e Chirurgia presso l'Università degli studi "G. D'Annunzio" di Chieti-Pescara discutendo la tesi sperimentale in cardiologia: "Il significato prognostico delle modificazioni pressorie nei pazienti sottoposti a test ergometrico", relatore Prof. Raffaele De Caterina, corelatore dott. Alfonso Tatasciore. E' il fondatore di MedMedicine.